Dopo 50 anni d’amore John Challis, 89 anni, e Arthur Cheeseman, 85 anni, potranno finalmente sposarsi nel loro amato Paese: l’Australia. Dopo il SI’ al referendum sul matrimonio egualitario che porterà il Parlamento ad approvare una legge ad hoc entro Natale, i due hanno annunciato che si sposeranno.

“Sì, stiamo progettando di sposarci. Molto tranquillamente, in modo molto semplice. Questo è tutto. Compirò 90 anni il prossimo anno, potremmo organizzarlo insieme al compleanno”, Parole di Arthur Cheesemman, farmacista 85enne in pensione, con gli occhi pieni ormai di rughe, ma con la stessa luce di 50 anno fa quando da giovane incontrò per la prima volta il suo amore John, ha dichiarato che si tratterà di una cerimonia intima, romantica senza clamore, tipico delle storie pure, sincere, di quelle d’altri tempi che tutti desideriamo. Ma il clamore comunque l’ha destato la notizia, una coppia a lungo nascosta ha finalmente potuto coronare il suo sogno. L’uomo ha poi commentato lo storico voto  che ha visto 8 milioni di australiani esprimere un voto favorevole alle nozze same-sex: “Non si tratta solo di sostenere il matrimonio gay, ma di sostenere le persone gay e lesbiche. Ci concede una nuova dignità, un nuovo status, un nuovo posto nella società. Siamo uguali a tutti gli altri”.

La consultazione referendaria che ha portato alla vittoria del sì era a carattere consultivo e quindi non vincolante per il Parlamento: era stata richiesta dalla frangia conservatrice dei parlamentari per poter scaricare il peso politico dell’eventuale sostegno del matrimonio egualitario sui cittadini.

ph by spetteguless

 

In tutti gli stati dell’Australia i sì al matrimonio hanno superato il 60% dei consensi, raccogliendo il 61,5% dei voti totali dopo una lunga e dura campagna in cui a favore del sì si sono schierate tutte le principali celebrities australiane. Finalmente tante coppie potranno uscire allo scoperto e coronare il proprio sogno d’amore e anche se sono trascorsi 50 anni nel caso di John e Arthur è comunque una grande vittoria e un segno positivo di una realtà che finalmente sta cambiando e che esalta l’amore in tutte le sue manifestazioni prescindendo dal sesso degli innamorati!

E’la vittoria dell’amore puro!