Chi ha detto che sposarsi è una spesa? Se si segue la strada giusta, si può affrontare il matrimonio senza accendere un mutuo! Come? Ecco i nostri consigli per un Matrimonio low cost!

Avete finalmente deciso di sposarvi, ma avete paura di spendere troppo?

Il vostro budget è limitato e avete paura di non poter fare ciò che avete sempre sognato?

Tranquilli, a (quasi) tutto c’è un rimedio.

Matrimonio Low Cost: perché risparmiare si può!

Location: è vero, ci sono location che hanno prezzi folli, quindi come riuscire a festeggiare nel posto dei vostri sogni senza spendere una fortuna? Optate per la bassa stagione e/o per un giorno in settimana. Quasi sicuramente il prezzo scenderà!

Partecipazioni e inviti: per annunciare il vostro matrimonio low cost, realizzate una cosa semplice su un unico cartoncino, tanto probabilmente tutti coloro che ricevono la partecipazione sono anche invitati al matrimonio, quindi riducete il numero di carta stampata. E se le persone invitate non sono molte, perché non fate le partecipazioni in casa? Il DIY è il migliore amico del matrimonio low cost.

Invitati e ricevimento: non eccedete con il numero di persone, in questo modo potrete offrire del cibo di ottima qualità. Se invece non potete proprio fare a meno dei vostri 200 amici, allora optate per una tipologia di festa alternativa: cocktail party, pic-nic, tea party, apericena… insomma qualcosa di più economico di una cena gourmet ma comunque di ottima qualità.

Matrimonio Low Cost: perché risparmiare si può!

Decorazioni: su internet ci sono molti tutorial per imparare a realizzare festoni e decori fai da te, quindi munitevi di pazienza e creatività e iniziate a realizzare per tempo tutto il necessario per il vostro matrimonio low cost.

Se desiderate stare su uno stile rustico, scegliete juta e piantine aromatiche sia per i centrotavola sia per il tableau.

Se invece volete qualcosa di sofisticato e non potete rinunciare ai fiori, sceglieteli di stagione, magari grossi (quindi ve ne bastano pochi) e che non implicano molta lavorazione. In alternativa si può decidere di realizzare a mano dei fiori di carta o di tessuto, ma questo è un consiglio per sposi/e davvero creativi!

Foto e Video: potreste decidere di affidare agli invitati il compito di scattare le foto del vostro matrimonio, fornendo loro macchine usa e getta o chiedendo di utilizzare i loro smartphone. In alternativa, se è importante per voi  che l’album di foto sia realizzato da un professionista, potete chiedere a parenti e amici stretti di realizzare un video amatoriale. Sicuramente sarà divertente e andrà a completare, a costo zero, le fotografie professionali.

Matrimonio Low Cost: perché risparmiare si può!

Abiti: per una coppia di uomini il risparmio sta nella semplicità dell’abito. Se evitate grandi firme o pietre preziose negli accessori, sicuramente sarete eleganti e low cost. Per le spose invece dipenderà tutto dal tipo di abito che desiderano indossare. Se sognate il classico abito bianco, niente panico! Si può valutare di fare un restyling dell’abito della mamma o di andare in un negozio vintage. Oppure potete approfittare dei pezzi di fine serie che gli atelier svendono finita la stagione o degli outlet. Nessuno si accorgerà del “basso costo” (lo dico con cognizione di causa!!) Sconsiglio invece l’acquisto in negozi scadenti o sul web, il vostro abito griderà “economico” da tutti i lati!

E le scarpe? Acquistate un modello che potrete utilizzare anche in altre occasioni, almeno non sarà una spesa inutile.

Mezzo di trasporto: non è detto che dobbiate per forza arrivare con un’auto d’epoca o una limousine, quindi se avete un amico che può prestarvi e magari accompagnarvi con una vecchia ‘500 o una BMW nuova e luccicante, farete sicuramente bella figura senza spendere un centesimo! (io l’ho fatto!!!)

Matrimonio Low Cost: perché risparmiare si può!

Ph. Matrimonio Marianna Prandi

Bomboniera: se proprio volete seguire la tradizione, acquistate qualcosa di prezioso, ma solo per i parenti più stretti e i testimoni. Agli altri invitati e a tutti coloro che anche solo con un fiore vi hanno fatto gli auguri, donate un sacchettino o una scatolina di confetti. I costi sono davvero bassi, soprattutto se prendete il materiale in un negozio specializzato.

Anelli: per chi desidera la fede classica consiglio di recuperare qualche vecchio braccialetto rotto o qualche orecchino spaiato della mamma da portare all’orafo. Lo fonderà e realizzerà le fedi che desiderate. In alternativa, potete vendere l’oro (nelle gioiellerie che ve lo permettono) e con il ricavato ricevere uno sconto su fedi già pronte.

Matrimonio Low Cost: perché risparmiare si può!

Ph. Matrimonio Marianna Prandi

Ultimo consiglio per le spose e il loro matrimonio low cost: se siete abili nel truccarvi, acquistate i prodotti giusti e pensate da sole al vostro make up. E i capelli? Non è detto che dobbiate avere una acconciatura/scultura. Potranno essere anche semplicemente decorati con un fermaglio o un cerchietto.

Queste sono solo alcune strategie per un ottenere un Matrimonio low cost. Se sarete abili nel fare i conti, sicuramente ne troverete tante altre!

Marianna Prandi