Ad un giorno di distanza dalla fine del Congresso delle famiglie tenutosi nella città di Giulietta e Romeo,nonché dalle polemiche  dedicate alla famiglia tradizionale e “naturale”, due donne militari della Marina Italiana si sono sposate a La Spezia. Le due pioniere,raggianti e in alta uniforme hanno ricevuto anche gli auguri dalla Ministra Trenta.

Sono un tenente di vascello comandante di una nave militare del porto spezino e un maresciallo di stanza a Taranto  Rosa Maria Mogavero e Lorella Cipro, le prime donne della Marina Militare a unirsi civilmente. I colleghi hanno fatto l’arco con le spade, un riconoscimento più che formale, nel Centro di Arte Moderna e Contemporanea, uno dei musei comunali della città ligure dove Cristina Romani delegata dal Comune di Spezia ha sancito l’unione. Ad accompagnarle, come dimostra una foto pubblicata su Facebook da Rosa Maria Mogavero, anche uno dei cagnolini della coppia.

Io donna

Gli auguri alle due militari sono arrivati anche dal ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, che ha pubblicato su Facebook un messaggio rivolto alle due donne: «Volevo rivolgere i miei più sinceri auguri a Lorella e Rosy – ho saputo che i vostri amici vi chiamano così – i nostri due marinai che il 31 marzo hanno celebrato la loro unione» scrive il ministro. «Sono stata davvero felice di vedere le immagini del vostro giorno più bello, con le famiglie riunite e tanta gioia nei vostri sguardi. Lorella e Rosy sono l’esempio di una importante evoluzione culturale, nelle Forze Armate e nel nostro Paese. Auguri ragazze!». A tutti gli effetti, infatti, si tratta di una delle rare unioni civili (la prima tra due donne) tra militari dello stesso sesso, avvenuta in Italia.

rosamariaa ph by skytg24

Un messaggio emozionato è arrivato, sempre via social, anche dalla delegata del Comune di Spezia, Cristina Romani, «Onorata e fiera di avervi sposate. Ho sempre vissuto controcorrente, ho sempre pensato che l’AMORE deve essere rispettato in tutte le sue forme perché amare è il sentimento più bello che possa capitare ad un uomo».

La prima unione civile nella Marina Militare era stata celebrata nel 2016, a Piombino, tra Antonio Cuturi sottotenente di vascello della Marina, e Umberto Granata, alla presenza anche di Monica Cirinnà. «Si amano e hanno coronato il loro sogno» si legge nel post che su Facebook di Marco Furfaro, coordinatore nazionale di Futura, che reso pubblica la loro foto. «Lo hanno fatto a La Spezia, dove sono di base. E lo hanno fatto così, in alta uniforme. Come se fosse scontato, semplice, naturale. E lo era davvero, perché quando si festeggia insieme l’amore, con amici e parenti, tutto diviene naturale».

Il corriere.it

Tanti auguri a queste due bellissime donne in Alta Uniforme e sciabola!